Cottonwood

esprimi il tuo desiderio


Oggi mentre camminavo per strada ho rivisto un tsi tsi; era da tanto che non ne vedevo uno. Cos'è un tsi tsi? A beh... neanche io lo so di preciso, ognuno lo chiama in modo diverso. Mi hanno sempre detto si chiamasse così quella strana pallina, soffice, leggera fatta di minuscole piume. Nelle giornate ventose di primavera la città ne è piena. È bello vederle danzare nel cielo illuminate dalla luce rossa del tramonto. Da bambino mi dicevano che ognuno di essi, nelle nostre mani, aveva un potere mistico e che avrebbe potuto esaudire ogni nostro desidero a patto che poi, con le mani protese verso il cielo, il vento lo trasportasse lontano. Avrò affidato almeno un migliaio di desideri che sono volati via leggeri. Alcuni li ricordo ancora oggi perché erano ricorrenti, sono rimasti scolpiti nella mia mente...ed ero tanto convinto che la cosa potesse davvero funzionare e mi arrabbiavo molto quando non riuscivo ad acciuffarlo. All'epoca ero uno gnomo di quasi un metro e tsi tsi per me era una magia, a volte l'unica possibilità per raggiungere l'irraggiungibile.

A volte bastava un salto, altre era uno zio, mamma o papà a sollevarmi. Ora non potrebbero più ( questione di fisica )

Gli anni sono passati, sono diventato abbastanza alto per catturare qualche tsi tsi un po' più in su, ma ce n'è sempre qualcuno pronto a farti lo scherzetto e sfuggirti via. Ora chi mi aiuta a prenderlo ? ... meglio lasciar perdere, roba da piccoli.

E così il tsi tsi di stamattina mi è scappato via. 

 

E comunque ammetto che in realtà a scuola mi hanno insegnato che quello è il fiore della pianta del pioppo, in inglese chiamata cottonwood. Ma ciò che lo rende davvero affascinante è il fatto che madre natura ha affidato l'arduo compito a questa pianta di produrre navicelle per i desideri e ha scelto il modo più romantico per farle viaggiare. Un po' anche per farci capire che per  raggiungere un obiettivo ,realizzare un sogno bisogna accettare e fidarsi del proprio destino. Un flusso invisibile di eventi che porta lontano,a volte ci farà tornare indietro, ci farà girare vorticosamente, per poi atterrare. Vorrei proprio spiare ognuno di quei semini e capire su quale terreno si andranno a poggiare...e soprattutto, che fine avranno fatto i miei desideri?

Oggi saranno piante che a loro volta insegneranno a sognare, a viaggiare lontano.

 

"Siamo cottonwood spinti dal vento, possiamo scegliere solo se tremare o lasciarci andare."

Giuseppe

 

 

 

ASCOLTA UN PO' DI MUSICA


Condividi




Scrivi commento

Commenti: 0